Luoto di Danese

 

Luoto di Danese Milano non è un semplice mobile contenitore ma una vera stazione d’arredo. Presentata al salone milanese del 2008 è vera e propria “architettura nell’architettura” utilizzabile in interni e in esterni, nel pubblico e nel privato. Luoto si presenta come una scatola dalle rigide geometrie basata sul concetto di seduta e contenitore. È una struttura che interagisce con l’uomo e l’ambiente modificando la percezione della sua presenza. Cresce trasformandosi inizialmente in un tavolo mobile per poi evolvere in struttura multifunzionale in grado di accogliere differenti attività: studio, riposo, riflessione e, una volta ruotata può aprirsi e chiudersi rispetto all’ambiente circostante. L’idea nasce dalla volontà di offrire un luogo di riposo e immaginazione, dove “riappropriarsi del proprio tempo e spazio”. Ha struttura in acciaio, pannelli in alluminio anodizzato e legno massello verniciato in vari colori. La struttura in legno è stata verniciata con finiture Ilva studiate per rispondere alla necessità di realizzare creazioni dall’aspetto assolutamente naturale, pensate per ambienti contemporanei dallo stile sobrio, pulito, rigoroso.